REWhite®

Sviluppato originariamente da ReMix a Sassuolo, cuore dell’industria ceramica italiana, lo sbiancante conosciuto con il marchio REWhite® è diventato velocemente la scelta mirata per molte aziende che cercano l’eccellenza nel colore bianco.

Il prodotto nelle sue diverse formulazioni, rappresenta la soluzione tecnologica più avanzata ma anche una metodologia integrata studiata per la sostituzione del silicato di zirconio. Si inserisce infatti nelle formule originali del cliente senza alterarle e permettendo di ottenere i medesimi livelli di bianco.

CARATTERISTICHE

Livelli bassi o inesistenti di radioattività

Le autorità sanitarie e ambientali in molti stati hanno imposto restrizioni sui livelli di radioattività delle piastrelle ceramiche e su materiali da costruzione in generale. E’ diventato quindi cruciale per molti paesi sostituire materie prime dalla ottime prestazioni, come il silicato di zirconio micronizzato, con prodotti sintetici.
Di conseguenza ReMix è diventata sensibile al tema della radioattività e ha introdotto sul mercato la soluzione: lo sbiancante REWhite® con livelli di radioattività che non superano 2.5 Bq/kg.

Prezzo stabile

Gli utilizzatori del prodotto REWhite® non sono affetti da cambiamenti frequenti di prezzo ma possono contare su un prezzo competitivo e stabile nel lungo periodo.

Disponibilità di prodotto

Lo sbiancante è disponibile su richiesta in tutto il periodo dell’anno nelle quantità richieste dal mercato. Gli stabilimenti dell’azienda dispongono di numerosi impianti di macinazione che permettono una produzione continua e di conseguenza una rapida risposta alle richieste di materiale da parte dei clienti.

Caratteristiche tecniche inalterate

ReMix offre alla propria clientela alternative al silicato di zirconio tra un’ampia gamma di sbiancanti senza alterare le caratteristiche tecniche del prodotto finito. La qualità del risultato finale è costante, la stabilità dimensionale di piastrelle e lastre e l’assorbimento di acqua durante la cottura sono parametri tenuti sotto controllo; e infine le coordinate colorimetriche a* e b* risultano uguali alle specifiche originali.

TIPOLOGIE

Sbiancanti per impasti ceramici

Per impasto ceramico

Lo sbiancante REWhite® per impasti ceramici presenta livelli di radioattività compresi tra 0 e 2,5 Bq/kg. Questo valore non viene mai superato per rispettare le normative vigenti in alcuni paesi extraeuropei che non permettono l’ingresso di materiali al di sopra di questi parametri. I clienti possono infatti scegliere tra una gamma di diverse tipologie di sbiancanti per impasti ceramici la cui radioattività può essere inesistente o compresa tra i valori descritti.
Il REWhite® MZ 31 R è un esempio di sbiancante per impasti ceramici che permette la sostituzione 1:1 del silicato di zirconio diminuendo la radioattività al 70% e mantenendo gli stessi valori di assorbimento di acqua e di ritiro in cottura. Questi elementi rendono il prodotto perfetto per la produzione di lastre ceramiche.

Per engobbio

Nella categoria degli sbiancanti per engobbio i REWhite della serie WG permettono un risparmio significativo dei costi associati alle materie prime e allo stesso tempo la sostituzione del silicato di zirconio nelle formule degli engobbi.

Sbiancanti per smalti

Per smalto

Il REWhite® EW96 è solo uno degli esempi disponibili nella gamma di sbiancanti per smalti. Nello specifico questa tipologia è stata sviluppata per smalti per l’industria dei sanitari in grado di superare il livello di bianco raggiungibile da qualsiasi silicato di zirconio disponibile sul mercato. Il REWhite® EW96 è raccomandato qualora i livelli di L* dello smalto debbano superare 92.

Per informazioni sulla gamma completa di REWhite® scrivici.